Monopattini elettrici, altro incidente. Sala: adesso basta

17 set 2020

È ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Niguarda di Milano, un 34enne che era alla guida del suo monopattino elettrico quando si è scontrato con un'auto. È successo in zona stazione centrale, in un sottopasso. L'uomo, che non indossava il casco, per motivi ancora non chiari, forse per una buca, avrebbe perso l'equilibrio mentre si trovava sulla carreggiata stradale e si è scontrato con la vettura. Nel giro di poche ore un altro incidente ha coinvolto un monopattino, stavolta in provincia di Bergamo. Il conducente del mezzo elettrico è finito contro una bicicletta in uno scontro frontale e ha riportato un violento trauma cranico. Episodi del genere continuano a verificarsi in Italia perché i monopattini diventati molto diffusi, non sempre vengono utilizzati correttamente. A Milano dove, secondo i dati AREU, dal 1° giugno si sono verificati oltre cento incidenti, sono arrivati gli addetti alla sicurezza dei monopattini. Si tratta di sette steward che dovranno controllare le strade della città e fermare tutti quei cittadini che non rispettano il codice. Nei primi tre giorni di attività dall'11 al 14 settembre sono state rilevate 420 infrazioni, le principali riguardano l'utilizzo del monopattino da parte di due persone, la guida sui marciapiedi e parcheggi irregolari. Il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha scritto su Facebook che i monopattini sono veicoli utili ed ecologici per gli spostamenti in città, ma devono essere usati in modo consapevole, con prudenza e rispetto. Intanto la procura di Milano ha chiuso le indagini su un altro incidente col monopattino che risale al 22 maggio scorso e per la prima volta un legale rappresentante di una società di noleggio rischia di finire sotto processo per lesioni stradali gravi.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.