Morte Luana, manipolato macchinario gemello

13 mag 2021

Sulla morte di Luana ci sono ancora molti interrogativi, sequestrato il macchinario che l'ha inghiottita in pochi minuti in questa azienda tessile per capire le dinamiche dell'incidente, ma sequestrato anche il macchinario gemello proprio per capire se ci fossero delle anomalie in quello che ha ucciso Luana. Il gemello sembrerebbe essere stato manipolato, nello specifico, i sistemi di controllo della sicurezza dell'orditoio gemello sarebbero stati modificati, ad accertarlo il Consulente Tecnico nominato dal Pubblico Ministero per conto della Procura. L'esame del orditoio nel quale è morta Luana invece è in programma per i prossimi giorni. Ma cosa è successo in questa ditta? I sistemi di sicurezza non erano in funzione? E perché? I consulenti, sempre esaminando il macchinario, hanno constatato che funzionava con la saracinesca di sicurezza che doveva garantire la protezione alzata, è proprio su questo punto infatti che si concentrano le indagini degli inquirenti. La titolare dell'orditoio di Oste di Montemurlo e l'addetto alla manutenzione, oltre che del reato di omicidio colposo, sono infatti indagati anche per rimozione e omissione dolosa delle cautele antinfortunistiche. Ma c'è anche un altro punto da chiarire: il contratto di assunzione di Luana, da un primo esame delle carte sembra che fosse stata assunta con semplici mansioni di catalogazione e che dunque non avrebbe potuto lavorare ai macchinari presenti nella fabbrica e naturalmente neppure all'orditoio. Le questioni aperte sono tante e le risposte ancora troppo poche.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast