Navi quarantena e migranti, a Roma si parla di Lampedusa

02 set 2020

L'odissea dei 353 migranti salvati dalla Ong tedesca Sea Watch è finita questa mattina davanti al porto di Palermo, dove ad attenderli c'era la nava Allegra. I migranti, tra loro anche 98 donne e diversi minori non accompagnati, trascorreranno a bordo della motonave messa a disposizione dal Viminale il loro periodo di quarantena. E intanto c'è attesa per l'incontro a Roma tra il premier Giuseppe Conte, il governatore della Sicilia Nello Musumeci e il sindaco di Lampedusa Totò Martello. Al centro del vertice ovviamente il tema immigrazione. Si cercherà di trovare una soluzione alla cronica emergenza in cui versa la più grande delle Pelagie. "Basta misure tampone" - sostengono Martello e Musumeci - "Lampedusa e la Sicilia non possono rimanere da sole a gestire questi flussi migratori che sembrano tornati inarrestabili". Al centro dell'incontro anche le misure a supporto dell'economia dell'isola. Intanto, in attesa del vertice, il Viminale ha fatto sapere che tra stasera e domani davanti le coste di Lampedusa arriveranno tre navi quarantena per far salire a bordo gli oltre 1000 migranti che adesso sono ospitati tra il Centro di accoglienza, ormai al collasso, e presso la Casa della Fraternità, struttura messa a disposizione dalla Chiesa. L'isola in questo modo tornerà finalmente a respirare.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast