Navi Sea Eye e Ocean viking salvano 1.100 naufraghi

06 nov 2021

Un faro illumina un balcone in mezzo al nulla, svelando i volti di centinaia di persone, fradice, terrorizzate, in balia delle onde. I soccorritori raccomandano loro di restare fermi, li rassicurano di non essere militari libici che li riporteranno nei lager da cui sono fuggiti. Avvistamenti e soccorsi come questo, si sono ripetuti per giorni nel mare tra la Libia e la Sicilia, dove soltanto grazie ad una staffetta umanitaria, tre navi e un velivolo di organizzazioni non governative, è stato possibile salvare più di 1.100 persone, che in quelle condizioni non sarebbero sopravvissute a lungo. L'ultimo intervento è il più drammatico, in 400 erano stipati su un peschereccio dallo scafo bucato, che stava imbarcando acqua e sarebbe affondato di lì a poco, con tante donne ammassate insieme ai loro bambini sul fondo del barcone, dove la benzina che si miscela all'acqua salata, provoca gravi ustioni. I neonati aggrappati ai loro papà per non cadere in mare. Scene drammatiche raccontate e quando possibile, filmate dai soccorritori per testimoniare cosa accade nel Mediterraneo centrale che continua ad essere attraversato da barche fatiscenti, fatte partire dalla Libia, quali siano le condizioni meteo e nonostante non ci siano missioni coordinate di soccorso. Ora, in 800 attendono di sbarcare dalla Sea Eye 4. L'equipaggio fa sapere che le scorte di cibo stanno per finire, le coperte non bastano per tutti, ma che si sta facendo il possibile per assistere i profughi e curare i feriti, grazie anche all'assistenza della nave Rise Above dell'organizzazione Lifeline. In mare c'è anche la Ocean Viking di SOS MEDITERRANEE, che a bordo ha 314 persone. Anche in questo caso, molte famiglie con bambini e tanti ragazzini soli.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast