Nuovo pacchetto di misure nel dpcm, le ipotesi

11 mar 2021

L'Italia verso una nuova stretta, misure più stringenti nelle zone rosse, ma anche per le regioni che si trovano in fascia arancione o gialla, una chiusura totale come a Natale, blindando il Paese durante le festività di Pasqua e nei fine settimana sono le ipotesi allo studio del Governo con un nuovo pacchetto di misure che dovrebbero entrare in vigore nei prossimi giorni, per la decisione finale si attendono gli ultimi dati sul contagio, dove i casi superano i 250 a settimana ogni 100000 abitanti dovrebbe scattare automaticamente il passaggio in zona rossa. In zona rossa, oltre la chiusura automatica delle scuole di ogni ordine e grado, chiuderanno anche negozi e centri commerciali, regole più rigide anche per chi si trova in fascia arancione o gialla, l'ipotesi è il divieto di visite a parenti e amici, oltre alla chiusura di centri commerciali e negozi per i comuni che chiudono le scuole. Il nuovo Dpcm potrebbe anche far slittare la riapertura dei teatri e cinema che inizialmente era prevista per il 27 marzo. In attesa delle decisioni del Governo nazionale molte regioni hanno già preso decisioni in autonomia, adottando misure più restrittive, a prescindere dalla fascia di rischio, in Campania, ad esempio, il presidente De Luca ha ordinato la chiusura del lungomare, piazze e parchi pubblici per evitare assembramenti, una misura analoga è stata adottata dal governatore Emiliano in Puglia, mentre decine di comuni e province da nord a sud del Paese sono diventate delle mini zone rosse.

pubblicità
pubblicità