Obbligo di mascherina, ma non per chi corre

12 ott 2020

Uno stesso luogo, comportamenti diversi da tenete. Siamo sul Lungarno Fiorentino la nuova regola stabilisce che a passeggio si va con la mascherina, si può stare senza se si corre. Il chiarimento della norma è stato fornito con una nota del Viminale e la distinzione tra attività motoria e sportiva e così siamo arrivati alle interpretazioni dell'interpretazione. Ha capito che lei se corre non deve portare la mascherina? Sì, sì, sì. Se corro no, infatti se mi fermo ho la mascherina, ecco. Quando corre non deve portare la mascherina, ma se si ferma ce la deve avere. No, credo di no. Crede di no. Anche perché dopo riparto, sennò… Ah, riparte dopo. Anche chi va in bicicletta potrebbe non coprire naso e bocca, ma qualcuno è convinto del contrario. Questo si deve mettere anche in bici però non ce la fo a respirare, mi dispiace, come faccio a respirare con la mascherina? Non è che mi fermo a parlare con qualcuno solo che voi mi avete fermato. La confusione potrebbe aumentare con le nuove misure per limitare il contagio. Il no agli sport di contatto, abolirebbe di fatto, il calcetto con gli amici. Le società già in crisi per i mancati introiti dei mesi scorsi sono in trepidante attesa. Noi società sportive dilettantistiche siamo nelle condizioni che se ci viene tolto questo… questo ossigeno, già abbiamo superato, non tutte, marzo, aprile, maggio e giugno. Alla Firenze Sud, sono arrivate anche le magliette per i bambini che hanno da poco ripreso ad allenarsi. Che cosa significa il calcio per i bambini? Ma innanzitutto gioia, partecipazione qualche lacrima, parecchi sorrisi. Quindi vita.

pubblicità