Oltre una tonnellata di cocaina sequestrata a Gioia Tauro

14 nov 2019

C'era oltre 1 t di cocaina dentro un container che trasportava banane dal Sud America. Un carico destinato a raggiungere la Germania, intercettato nel Porto di Gioia Tauro. Una maxi operazione quella eseguita dai Carabinieri del ROS e del Comando Provinciale di Reggio Calabria insieme alla Guardia di Finanza e ai Funzionari dell'Europol. Un sequestro eccezionale se si pensa che quest'anno, ha detto il Procuratore Capo della DDA di Reggio Calabria, Bombardieri, sono stati sequestrati 600 Kg di polvere bianca. Stavolta il carico da 1 t viaggiava in un'unica spedizione. Si tratta di uno dei più grossi sequestri di cocaina mai effettuati al Porto di Gioia Tauro: 1.176 kg che sarebbero potuti diventare oltre 4 t di cocaina dopo il taglio. Spedizione che aveva già attirato, dunque, l'attenzione degli investigatori grazie a un modello di analisi che permette di individuare i containers potenzialmente sospetti sulla base di una serie di elementi: provenienza, carico, destinazione e rotte. I box individuati sono stati controllati con il radio scanner dell'Agenzia delle Dogane ed è così che sono stati individuati gli imballi sospetti. Il valore è di 250 milioni di euro. Riteniamo che dietro questa grossissima importazione di cocaina ci sia la ndrangheta calabrese.

pubblicità
pubblicità