Omicida Ardea mai denunciato ai Carabinieri dai residenti

14 giu 2021

Il giorno dopo la tragedia di Ardea tra i viali e le villette di Colle Romito è ancora più incomprensibile quanto accaduto, la morte di due bambini fratelli di 5 e 10 anni e di un pensionato uccisi da un uomo di 34 anni Andrea Pignani che poi si è tolto la vita. Tante le cose dette nell'immediatezza che oggi perdono di consistenza, non c'era alcun rapporto ad esempio tra il padre dei piccoli e il responsabile semplicemente non si conoscevano. "Sono ancora più sconvolto del fatto che non ci sono legami tra le vittime e lo sparatore perché qualcosa ormai è chiaro è stata diciamo delineata da fatti che sono ancora, non voglio dire sconosciuti ma occasionali, sembrerebbe un fatto di pura follia nient'altro." Un caso dunque che Pignani abbia incrociato sulla sua strada proprio i bambini e il pensionato inoltre ai Carabinieri non sono mai state presentate denunce o esposti da parte dei residenti del consorzio su quell'uomo che tutti qui adesso definiscono strano. "Non risultano in passato presentati denunce ed esposti da chicchessia per precedenti minacce che l'uomo aveva posto in essere nei confronti di familiari o terze persone armato di pistola." Il sindaco conferma anche di non aver mai firmato un trattamento sanitario obbligatorio per Pignani, era stato ricoverato sì per una notte, dopo aver aggredito la madre, poi lasciato libero con la raccomandazione di farsi curare. Con il passare delle ore le notizie si fanno più precise e si viene a sapere che i Carabinieri erano passati di qui cinque minuti prima che tutto accadesse per controllare che il padre dei bambini che è ai domiciliari fosse in casa. Di certo c'è che nessuno aveva comunicato il possesso di quella pistola, era del padre dell'omicida, guardia giurata morta a novembre scorso. L'arma avrebbe dovuto essere consegnata o quantomeno segnalata alle forze dell'ordine, non è stato fatto da nessuno non da Andrea Pignani e nemmeno della madre che ha raccontato di non averla trovata dopo la morte del marito. La procura di Velletri ha aperto un fascicolo per omicidio per capire se ci sono responsabilità, se ci sia stata una causa scatenante, se avrebbe potuto essere evitata una tragedia assurda e insensata.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast