Omicidio Roma, le indagini vanno avanti

26 ott 2019

Due versioni della stessa storia. Una è quella che racconta Anastasia, quella di una rapina, di un'aggressione, uno sparo che uccide Luca. L'altra è quella che emerge dalla ricostruzione degli investigatori, elaborata grazie anche a testimonianze. Ed è una storia diversa. Certo, con la stessa identica drammatica conclusione, ma profondamente diversa. È la storia di un gruppo di ragazzi che si organizza per vendere droga ad altri giovani. Non sappiamo se si conoscessero, se avessero già preso contatto. Sappiamo però, sempre secondo chi indaga, che si incontrano fuori ad un pub e che qualcuno decide di rapinare quella coppia senza poi consegnare la droga. Uno dei testimoni, probabilmente uno dei mediatori, racconta di aver visto con i propri occhi, circa 2000 euro in due mazzette di banconote da 20 e 50 dentro lo zaino di Anastasia, lo stesso zaino in cui lei dice di aver avuto solo pochi spiccioli. Poi compaiono Valerio del Grosso, che ha una pistola e Paolo Pirino, con una mazza da baseball. Tentano il colpo. Luca reagisce e Valerio spara. Volevo solo spaventarlo, dirà alla fidanzata quando le racconta tutto. Oggi tramite il suo legale chiede scusa ai genitori di Luca. Si è scusato per quel che è successo, ha spiegato che in realtà non avesse in animo quello di uccidere nessuno. Per il resto chiaramente essendosi avvalso della facoltà di non rispondere, rimandiamo il tutto ad un'altra occasione. Resta ancora molto lavoro da fare per chiarire i contorni di questa vicenda, per trovare conferme alla ricostruzione. La stessa Anastasia sarà riascoltata nei prossimi giorni dal pubblico Ministero, entrambi gli indagati si sono avvalsi della facoltà di non rispondere e l'arresto è stato convalidato con le accuse di concorso in omicidio, rapina, detenzione e porto abusivo di arma. Ma a quanto pare davanti al gip, Pierino avrebbe rilasciato una dichiarazione spontanea. "Era lì solo per rubare", avrebbe detto, "non sapevo della pistola". Se fosse confermato, è evidente che comincia a delinearsi una strategia difensiva e che le strade dei due potrebbero separarsi.

pubblicità
pubblicità