OMS: nuovi casi dimezzati da inizio anno

16 feb 2021

Il numero di contagi di coronavirus a livello globale è diminuito per la quinta settimana consecutiva, dimezzato da inizio anno da oltre 5 milioni di nuovi casi a 2,6. La notizia finalmente rassicurante arriva dall'Oms nello stesso giorno in cui però i morti sfiorano quota 2 milioni e mezzo nel mondo. In Italia le vittime nell'ultimo giorno sono state 336, 10386 contagiati a fronte di 274019 tamponi, ma proprio sui tamponi, su quelli rapidi bisogna prestare attenzione avverte una circolare del Ministero della salute, perché gli effetti delle nuove varianti potrebbero influenzarne risultato, generando degli esiti falsi e rendendo ancora più confusa la ricerca dei reali positivi. A proposito di varianti, sono sempre più diffuse sul territorio nazionale, soprattutto quella inglese, almeno nell' 88% delle regioni secondo l'Istituto superiore di sanità. Sarebbe britannico il 30% di contagi in Lombardia, il 28 in Emilia Romagna e addirittura il 60% in alcune zone dell'Abruzzo. Calano i ricoveri anche se non di molto, meno 15 pazienti in terapia intensiva e meno 52 nei reparti ordinari. Scende al 3,8% anche il rapporto di positività. Tutti dati che, nel complesso, rimangono stabili con la media del periodo. Novità importanti potrebbero presto arrivare invece dal fronte vaccini. Gli esperti hanno espresso il via libera di AstraZeneca anche agli over 55. Ora manca l'ok definitivo dell'agenzia italiana del farmaco. Questa decisione potrebbe velocizzare la campagna vaccinale.

pubblicità
pubblicità