Open Arms, presidente ong: lo sbarco è la soluzione migliore

19 ago 2019

In sicurezza non ci possiamo muovere. In sicurezza non ci possiamo muovere. Ci sono stati due governi che dopo 18 giorni fanno la voce grossa, dicendo di quanto umanitarie sono e quanto vanno a soccorrere. Chiediamo perché in sicurezza non potete muovervi? Perché la situazione non è sicura. La situazione non è sicura a bordo, lo abbiamo già dichiarato C’è un’emergenza, non è una emergenza sanitaria, c'è un'emergenza psicologica a bordo e non ci sono le condizioni di sicurezza per potersi muovere. Perciò che si prendano loro le responsabilità delle proposte che fanno perché 18 giorni senza dire niente, creando una situazione emergenziale e dare delle risposte poi che sono evidentemente inverosimili da mettere in atto, vuol dire semplicemente utilizzare tutto ciò per fare un discorso volgare politico, cosa che noi non facciamo. Noi siamo i soccorritori, ci sono medici e ci sono psicologi a bordo. Il quadro è chiaro. Oscar Camps prima suggeriva, qualora la Guardia Costiera italiana si prendesse carico di tutti i migranti a bordo potrebbe essere una soluzione? No, sicuramente sarebbe una soluzione di sblocco, adesso che non criticassimo anche questa soluzione, evidentemente, cioè la soluzione sta lì. Siamo a 800 metri, lo sbarco sarebbe la migliore soluzione se non c'è quella, se vogliono prendersi la responsabilità e l'onere della sicurezza di queste persone portarle in Spagna o dove vogliono, perfetto. Noi non lo possiamo fare.

pubblicità