Ostia, uccide moglie a colpi di fucile e si fa arrestare

04 nov 2021

Un'altra tragedia familiare, l'ennesima moglie vittima del marito. È successo ad Ostia, all'ora di pranzo. Si sentono degli spari, i vicini chiamano la polizia, un colpo con il fucile da caccia, forse due, una donna di 77 anni accasciata sul pavimento e il marito di 79 sul divano, con l'arma accanto, in stato confusionale. Li hanno trovati così, i poliziotti del Commissariato locale, per lei non c'è stato più nulla da fare, il fucile calibro 12 è stato consegnato agli agenti dallo stesso uomo, ora in stato di fermo e sottoposto a interrogatorio. Si cerca di fare luce sulla dinamica, ancora poco chiara, un altro omicidio dentro le mura domestiche, proprio nel luogo dove ci si dovrebbe sentire al sicuro. È il 55esimo femminicidio dall'inizio del 2021. Quello che fa più riflettere è l'età della vittima e dell'uomo fermato, perché solo qualche giorno fa a Torino, un uomo di 78 anni ha tolto la vita alla moglie di 75 mentre dormiva, poi si è sparato un colpo alla tempia con la stessa pistola. Evidentemente non sono tragedie dettate dalla gelosia o dal rifiuto o peggio, dall'abbandono. Questi non sono i casi dell'uomo che non si rassegna, alla fine della relazione.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast