Palù: nuovi dati danno maggiore efficacia Astrazeneca

19 feb 2021

Ma guardi, avete riportato voi su quello che è stato il parere dell'AIFA, perché le agenzie corrono in tempo reale, quindi direi che la nota ufficiale, che sarà un'indicazione per tutto il territorio nazionale, verrà emanata credo nella giornata di oggi o di domani da parte del Ministero, da parte del ministro, il Consiglio superiore di sanità. Devo dirle che sì, c'è forse stata, non dico confusione, ma l'AIFA si è sempre attenuta ai dati scientifici e le indicazioni che provenivano dall'EMA, quindi dalla valutazione dell'efficacia e sicurezza del vaccino e l'Aifa ha sempre detto e sostenuto che il vaccino era per tutte le età, quindi ha solo consigliato, in base ai dati clinici che erano pervenuti, inizialmente quella fascia. Ecco, direi però che è bene che la popolazione e chi ascolta si renda conto che i dati scientifici, mai come questa volta, stanno crescendo in tempi rapidissimi, quindi adesso abbiamo nuovi dati per quanto riguarda AstraZeneca, che ci indicano anche se non sono pubblicati ormai questi dati si conoscono, vengono riportate dalle agenzie, diciamo di valutazione, il vaccino è efficace intorno anche all'80%, soprattutto che distanziando la seconda dose si può arrivare una copertura efficace fino a 12 settimane, quindi bisogna anche avere coscienza che i dati accrescono nel tempo e vanno utilizzati man mano che vengono, d'altronde sia in America che in Europa il permesso viene concesso. Quindi non avete cambiato voi idea, Professore, sono cambiati i dati? Stanno cambiando i dati e quindi come sa, l'EMA autorizza a sub condizione al fatto che venga in itinere valutato sia a rischio beneficio, ma tenendo conto dei dati scientifici.

pubblicità
pubblicità