Palazzina crolla nel Casertano, morto un uomo

19 nov 2021

È condizioni serie ma stabili, Giuseppina Sgambato, la 74enne estratta viva dalle macerie di una palazzina di due piani, esplosa a San Felice a Cancello, nel casertano. Ha ustioni sul 70% del corpo ed è stata trasferita all'ospedale Cardarelli di Napoli, al Centro Grandi Ustionati. Il marito Mario, purtroppo, non ce l'ha fatta, è stato ritrovato morto, nella zona della camera da letto. "La signore è stata estratta viva, era in buone condizioni, era cosciente e ha anche interloquito con i familiari. Era nel locale cucina, praticamente è stato quasi un miracolo, in quanto si è venuta a ritrovare in una sorta di caverna naturale." Uno scoppio, forse una fuga di gas da un tubo vecchio in cucina, ha ridotto in macerie l'intero stabile. Sono in corso le indagini della Procura di Santa Maria Capua Vetere, con i Vigili del Fuoco e i Carabinieri. E la zona, viene posta sotto sequestro dopo le operazioni di soccorso. A restare illesa, per pura coincidenza, la consegna in ritardo di un materasso, la famiglia che si sarebbe dovuta trasferire proprio al piano superiore della palazzina. "È stato un caso. La casa è pronta dal 10 novembre. Mi dispiace per le persone dentro, però mi posso ritenere fortunato per me, per mio figlio e per mia moglie." "Se fosse arrivato prima il materasso, suo figlio non sarebbe qui." "Se fosse arrivato sabato, venerdì scorso sarebbero stati dentro la casa. Perché già era stato fatto il trasloco.".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast