Papa, Mercoledì delle ceneri: basta ipocrisia, convertiamoci

17 feb 2021

La cenere sul capo ci ricorda che siamo polvere e polvere torneremo. Ma su questa nostra polvere Dio ha soffiato il suo spirito di vita, allora non possiamo vivere inseguendo la polvere, andando dietro a cose che oggi ci sono e domani svaniscono. Il Papa riceve dal cardinal Comastri, Arciprete della Basilica di San Pietro, le ceneri sul capo e a sua volta le impone ai cardinali presenti. Nella Chiesa cuore della cristianità si celebra il severo rito del mercoledì delle ceneri che inizia la Quaresima e Francesco ricorda come questo periodo non sia una raccolta di fioretti, ma un cercare di discernere dove ci porta il navigatore che guida il cuore, se verso Dio o verso il proprio io, se si vive per il Signore o per essere notati, lodati e fare soldi. "Stai davvero bene con le tue ipocrisie?" chiede a ognuno Papa Francesco, "oppure lotti per liberare il cuore dalle doppiezze e delle falsità che lo incatenano" - Tutti abbiamo delle malattie spirituali, da soli non possiamo guarire, tutti abbiamo dei vizi radicati e da soli non possiamo estirparli, tutti abbiamo delle paure che ci paralizzano e da soli non possiamo sconfiggerle.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast