Parte domani vaccinazione massa comuni tra Bergamo e Brescia

24 feb 2021

3500 metri quadrati, una struttura donata al comune, al Palasettembre sono pronte 22 linee vaccinali che possono funzionare con turni di sei ore, sia con Pfizer, bollino giallo, che con AstraZeneca, bollino blu. Ad oggi quante somministrazioni vengono fatte? Erano programmati trecento vaccini perché stavamo andando avanti con la fase 1 ter over 80 e la fase 1 bis, ma ieri pomeriggio abbiamo saputo di questa urgenza dettata da quest'epidemia a Brescia e Bertolaso vuole che nel giro di pochi giorni si vaccini la popolazione. - Si può arrivare a 2500 vaccini al giorno con più turni, di quante persone avete bisogno? Dovevamo partire verso aprile con la campagna di massa. Avevamo ipotizzato 2300 vaccinazioni, 2600 al giorno, con 12 ore al giorno, di attività con due turni di personale. Il personale necessario sarebbe stato, per queste 12 ore, 18 i medici a turno per cui 36 al giorno, 24 infermieri a turno, per cui 48 al giorno, 14 amministrativi, 10 operatori di supporto. - Ad oggi li avete? - No, non li abbiamo tutti perché, appunto, c'è stata questa richiesta di accelerazione. Vaccinando sette giorni su sette, con tre turni dalle 7:00 a mezzanotte, si arriverebbero a vaccinare seimila persone al giorno. Per raggiungere questa cifra avremo bisogno di 54 medici, 72 infermieri al giorno e non sappiamo proprio ora, dove andare a prenderli. A noi, purtroppo come ASL di Bergamo in questo momento siamo in parte penalizzati dal fatto che stiamo cercando di sostenere le aziende della provincia bresciana nella cura dei pazienti degli ospedali.

pubblicità