Parte oggi la campagna antifluenzale in Veneto

12 ott 2020

Il vaccino tetravalente lo usiamo per le persone dai 60 ai 64 anni che hanno patologie. 1.320.000 dosi per la gran parte già distribuite contro le 800.000 del 2019. La campagna vaccinale antinfluenzale della regione Veneto parte ufficialmente con 3 obiettivi, difendere le persone più deboli, contenere gli accessi ai servizi di pronto soccorso e supportare la diagnosi differenziale con il covid 19 che con la normale influenza ha diversi sintomi comune. É importantissimo vaccinarsi per non far circolare i due virus e permettere anche ai sanitari di sospettare più facilmente il covid e quindi intervenire più facilmente. La prima parte della campagna sarà dedicata alle categorie a rischio, persone oltre i 65 anni di età e sotto i 60 anni con determinate patologie. Le vaccinazioni saranno effettuate presso i medici di famiglia, ospiti di strutture residenziali per anziani o disabili, personale medico e dei presidi ospedalieri convenzionati, a novembre potranno vaccinarsi le persone di età compresa tra i 60 e i 64 anni e i bambini tra i 6 mesi e i 6 anni, a dicembre potranno vaccinarsi tutti gli altri. Rispetto al passato abbiamo avuto molte più richieste, quindi la popolazione capisce che c'è questa possibilità di incrocio di sintomi fra la sindrome influenzale e il covid. In Veneto l'obiettivo è il raggiungimento di una copertura vaccinale dei sessantacinquenni di almeno il 75 %.

pubblicità