Picco virus, alcuni indicatori hanno iniziato la discesa

25 nov 2020

L'obiettivo è raggiungere il picco per poi cominciare la discesa, in qualche caso i numeri più alti di questa seconda ondata ce li siamo lasciati alle spalle. Ce lo conferma l'andamento della curva di alcuni indicatori. A che punto siamo in Italia? Quali dati e dove l'incremento quotidiano sta scendendo. Guardando questo grafico si nota chiaramente la tendenza all'ingiù della linea viola, la media mobile a sette giorni della percentuale di positivi su tamponi. L'ultimo rilevamento ci porta a 14,59 quasi due punti in meno rispetto al 16,4 del 16 novembre. Valle d'Aosta, Umbria, Toscana, Piemonte, Abruzzo, Liguria, Campania, Marche e Bolzano, qui il calo è più evidente e veloce. Un calo che osserviamo anche nella percentuale nazionale di positivi su soggetti testati in generale nell'incremento di nuovi casi. Nessuna discesa, ma un'iniziale appiattimento della curva dopo l'impennata dell'ultimo mese per terapie intensive e ricoveri e su quest'ultimo dato, per la prima volta in questa seconda ondata, vediamo il segno meno, -120 nelle ultime 24 ore. Lontani dal picco invece i decessi che ormai sappiamo saranno gli ultimi a diminuire perché fotografano la realtà di un paio di settimane fa.

pubblicità