Prato, ucciso a coltellate ferita la compagna

29 set 2020

La notizia della morte di Mirko Congera sconvolge i vicini. Aveva 44 anni, è stato ucciso in casa sua con una coltellata sul collo, ferita anche gravemente la compagna, che non è comunque in pericolo di vita. È stata proprio Daniela Gioitta, 42 anni, a indicare agli inquirenti il nome del presunto assassino. L'uomo è stato fermato dai Carabinieri, nel suo domicilio, con i vestiti intrisi di sangue. Si è avvalso della facoltà di non rispondere, non una parola sul movente, ma l'arma con cui avrebbe ucciso è stata ritrovata. Aveva ancora tracce del fatto. Per quanto riguarda invece l'arma del delitto? Sembrerebbe repertata a casa della vittima. Era un coltello da cucina? Sembrerebbe di sì. Presunto omicida, con precedenti di polizia per furto, e vittime si conoscevano. La lite all'interno dell'abitazione della coppia, la discussione accesa aveva già allarmato il vicinato. Non litigavano. Non litigavano tra di loro? Litigavano come normali coppie. Immagino che ieri avete sentito della confusione. Sì.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.