Premio Letizia Leviti, il vincitore della quinta edizione

18 dic 2021

Onestà intellettuale, cura del linguaggio, ricerca della verità, valori cari a Letizia Leviti la nostra collega di Sky Tg24 che ci ha lasciati nel 2016 e che sono alla base del premio in suo ricordo giunto alla quinta edizione, quest'anno dedicato all'intelligenza artificiale. Un tema ampio e complesso scelto con l'intento di valorizzare i lavori giornalistici di quei reporter che abbiano indagato in profondità il rapporto fra le persone la tecnologia. Qui nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze è avvenuta la proclamazione del vincitore. "Beh è una giornata speciale per me, perché torno nella città che mi ha cresciuto, cioè Firenze dove ho trascorso 12 anni, è sicuramente un piacere tornare qua è doppiamente un piacere venire qua per ricevere questo premio". Il nostro lavoro è verità erano le parole di Letizia, lei che parlava con il cuore direttamente alle persone, attenta sempre ai dettagli, alle parole, alle sfumature di quello che vedeva e che poi raccontava. Il premio è a lei intitolato ed è dedicato a tutti quei giovani cronisti preparati che affrontano i fatti con chiarezza, con capacità di analisi, che chiedono sempre, che non si accontentano di semplici e sommarie risposte. "Passione come, diciamo, capacità di stupirsi ancora di fronte al reale, hai fatti, alle persone e di, come dire, vivere i fatti appunto non come notizie finalizzate a, come dire, un audience e ai numeri, ma come qualcosa da conoscere, da approfondire". Quest'anno l'edizione è tornata in presenza. "Ciò che rende speciale questo premio, per certi aspetti unico, sia proprio il riferimento costante all'etica e al valore che animano la professione del giornalista".

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA