Quarantena, tutte le regole

28 dic 2021

Quarantena: il suo obiettivo è anticipare il virus. Scatta dopo un contatto ad alto rischio con una persona positiva al Covid a partire dalle 48 ore che precedono l'insorgenza dei sintomi o del campione positivo se non vi fossero e sino a 14 giorni dopo o al momento della diagnosi e dell'isolamento del caso. Per alto rischio si intende vivere nella stessa casa, avere un contatto fisico diretto, anche solo una stretta di mano. Toccare secrezioni come fazzoletti di carta usati da persona infetta, avere un faccia a faccia per almeno 15 minuti a distanza inferiore di due metri, restare in un ambiente chiuso, un'aula, una sala riunioni, una sala d'attesa senza dispositivi di protezione con un caso Covid. La quarantena è necessaria anche se nei mezzi pubblici si viaggia entro i due posti di distanza, in qualsiasi direzione, con una persona infetta. In caso di contatto ad alto rischio è dunque di sette giorni, per chi ha compiuto il ciclo vaccinale e di dieci in caso opposto, anche in presenza di test negativo, che sarà poi necessario per uscirne e ammesso sia il tampone antigenico che quello molecolare. Per i positivi al Covid è previsto l'isolamento, è di dieci giorni dalla comparsa dei sintomi, si conclude dopo almeno tre giorni dalla loro sparizione ad esclusione della perdita del gusto o dell'olfatto. Si può quindi procedere al test, se positivo bisogna ripeterlo dopo sette giorni, per gli asintomatici vale la data del prelievo dopo dieci giorni, con il test negativo, si può tornare alla normalità.

pubblicità
pubblicità
SCOPRI VOICE
SCOPRI VOICESCOPRI VOICE
Attualità, inclusion, sostenibilità, diritti. Raccontiamo il cambiamento, un video alla volta. Scopri Voice, il nuovo progetto editoriale di Sky Tg24
GUARDA ORA