Rapporto ISS: ancora focolai in Italia

03 lug 2020

Il numero di focolai di Covid in alcune regioni è ancora rilevante. Lo dice Gianni Rezza, il Direttore generale della prevenzione del Ministero della Salute, riguardo i dati del monitoraggio settimanale Iss Ministero sui casi di Covid in Italia. Dunque, nonostante il caldo e l'estate, non è ancora il momento di abbassare la guardia. Non ovunque, almeno. Nell'ultima settimana i casi totali nel nostro Paese sono leggermente diminuiti, ma, spiega Rezza, continua la circolazione virale, tanto è vero che gli indici r con t tendono ad aumentare o diminuire a seconda di dove si formano i focolai, e in alcune regioni, conclude Rezza, il numero dei focolai è ancora abbastanza rilevante. Per il Direttore generale della prevenzione serve quindi continuare ad avere comportamenti adeguati, mascherine nei luoghi pubblici e distanziamento sociale. I focolai dunque ci sono, ma vengono contenuti, si osservano pertanto stime superiori ad uno in regioni dove si sono verificati recenti focolai, ma persiste l'assenza di segnali di sovraccarico dei servizi assistenziali. La situazione relativa prevalentemente alla prima metà di Giugno 2020 è complessivamente positiva, con piccoli segnali di allerta relativi alla trasmissione. Al momento i dati confermano l'opportunità di mantenere le misure di prevenzione e controllo già adottate dalle regioni, è dunque ancora necessario mantenere la resilienza dei servizi territoriali, realizzare la ricerca attiva ed accertamento diagnostico di potenziali casi, l'isolamento dei casi confermati, la quarantena dei loro contatti stretti. Sebbene le misure di lockdown in Italia abbiano permesso un controllo efficace dell'infezione da Sars CoV-2 persiste, secondo il rapporto Iss, una trasmissione diffusa del virus che quando si verificano condizioni favorevoli, provoca focolai anche di dimensioni rilevanti. Da qui il richiamo a mantenere alta l'attenzione. Complessivamente il quadro generale della trasmissione dell'impatto dell'infezione in Italia rimane a bassa criticità, con un'incidenza cumulativa negli ultimi 14 giorni di 4.7 per 100 mila abitanti in diminuzione.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.