Rassegna stampa del 25 novembre

25 nov 2020

Ricominciamo proprio dagli Stati Uniti perché il Sole 24 Ore dedica proprio la foto centrale all'economista Yellen al Tesoro, spazza i timori. L'ex Presidente della Federal Reserve, Janet Yellen, la prima donna a ricoprire l'incarico di Segretario generale del Tesoro. E allora volano le Borse mondiali con l'arrivo dei vaccini e la transizione americana, ormai accettata da Donald Trump. L'indice Dow Jones segna il nuovo record, più 2%, lo Spread giù fino a 111 punti. Bitcoin a livelli record, oro in frenata e scatto in avanti del petrolio. Il titolo è: “Stati Uniti, la squadra Biden convince, Wall Street sopra quota 30mila”. Non possiamo non farvi vedere subito la prima pagina, in realtà La Stampa ne fa due di prima pagina, ma la prima che sceglie è questa: “25 novembre - Giornata contro la violenza sulle donne”. Eccolo qui: “Codice rosso”, i volti delle donne con questi segni rossi a testimoniare l'impegno delle donne per le donne, ma un impegno che deve essere di tutti. “Quelle sessanta vite tradite da tutti noi”, scrive Michela Marzano. Poi Linda Laura Sabadini: “Casa, lavoro e salari, diritti da rivendicare”, parliamo qui di gender gap. E poi l'ossessione dei maschi: “Se l'indipendenza fa paura 'Tanto sei moglie e madre'”, la firma è di Elsa Fornero. Anche Repubblica titola “Le voci delle donne “Più forti della violenza””, “La giornata contro i femminicidi. La cultura sbagliata. Dove comincia lo schiaffo” di Michela Murgia e poi “I diritti negati, che cosa vogliamo” di Elly Schlein. Il piano invece sul virus: “Il doppio vaccino. Nelle linee guida prevista la somministrazione di un secondo farmaco diverso se il primo non garantisce l'immunità”; “Ipotesi di un patentino obbligatorio per spostarsi e andare all'estero”. Calano i contagi, ma ieri, l'avete sentito poco fa nei numeri della pandemia, i morti sono stati da record: 853. L'apertura del Corriere: “Spiragli, ma non si apre”. Conte cerca l'intesa europea per le feste. Macron chiude le piste da sci fino a gennaio e il no dell'Austria è il titolo del Corriere della Sera. “Sci vietato anche all'estero” sul Messaggero. “Conte conferma: niente neve a Natale”. Il Giorno: “Vogliono vietare la messa di mezzanotte”, “Speranza contrario a deroghe. Il coprifuoco vale per tutti anche a Natale. Indicheremo il numero massimo di commensali al cenone”. E ancora, Il Giornale: “Libro nero dei giudici. Casta in toga. Stalking, botte in famiglia, pedofilia: così i reati commessi dai magistrati sono perdonati dal Csm”. Chiudo con il titolo del Fatto Quotidiano: “Open: La sua Procura non gli va, vuole Roma, Pistoia o Velletri”. Di chi parliamo? Di Renzi. “E' come B (Berlusconi). Via l'indagine da Firenze”.

pubblicità