Rassegna stampa, i giornali di giovedi 11 febbraio

11 feb 2021

Andiamo subito con una carrellata dei principali quotidiani. Il titolo del Corriere della Sera: "Grillo spinge per il sì a Draghi, il via libera al Ministero della transizione ecologica sblocca la situazione. Oggi il voto su Rousseau" la piattaforma del Movimento 5 Stelle. "Concluso il secondo giro di consultazioni. PD favorevole. Berlusconi e Salvini: dal centrodestra nessun veto. Meloni non gradisce". "Draghi Grillo, il patto verde. La nascita di un dicastero per la transizione ecologica convince il vertice dei Cinquestelle. Oggi il voto su Rousseau. Bonaccini: conta la spinta europeista, non il ruolo di Salvini". Andiamo su La Stampa: "Draghi, fiducia da sei italiani su dieci. Si al Ministero green chiesto da Grillo. Oggi voto degli attivisti. PD: con la Lega solo un Governo a tempo". Poi il caso: "Trump cancellato per sempre da Twitter. Da Biden quattro miliardi per i migranti", come spesso fà, La Stampa dà molta attenzione all'estero. "Btp: rendimento al minimo storico, sotto quota 0,50 %" Poi, "Telefonata Draghi-Grillo: si al super ministero ecologico". "Bankitalia e creditori deteriorati lontani dai picchi del 2015". "Un Ministero green per il sì dei Cinquestelle". C'è questo caso: "Kasia, morte misteriosa dopo l'addio di Boateng. Si erano lasciati da qualche giorno la modella in crisi con il calciatore del Bayern. È stata ritrovata morta". "No agli spostamenti tra regioni, ma i governatori aprono allo sci". C'è la questione della scadenza alla mezzanotte di lunedì 15 del divieto di spostamento tra regioni e tutto è ancora in stallo. "Draghi ecologista convince i Cinquestelle. La nascita di un super ministero green sblocca lo stallo. Oggi il voto dei Grillini, anche se il movimento resta spaccato". "In mano ai Toninelli" è il titolo de il Giornale, "L'Italia appesa ai Grillini", "Ma un Ministero vale il si all'ammucchiata?" invece il punto di domanda de Il Fatto quotidiano. Domani: "Draghi non teme i partiti, ma il rischio della crisi sociale". Ancora Il Foglio, il titolo in rosso del direttore: "Scommettere sulla Lega dei Draghi". Libero: "Sommossa nel Movimento 5 S telle. I Grillini mandano un vaffa a Grillo. Il fondatore ha creato un partito basato sull'insulto, adesso ricevo offese dei suoi perché ha rinviato il referendum su Draghi. Alla fine Beppe è costretto a fare marcia indietro: su Rousseau oggi si voterà una pagliacciata". Chiudo con il taglio alto "Conte - Agnelli referto bianco. Juve Inter, dopo gli insulti, attesa per il giudice sportivo, ma l'arbitro non ha visto nulla. Ancora accuse reciproche e poi: "Napoli, è una resa".

pubblicità
pubblicità