Recanati, medico ricusa pazienti novax

16 nov 2021

"Io purtroppo ho perso tre pazienti nella prima ondata, quando ancora non c'era il vaccino, sono deceduti per Covid, appena arrivato il vaccino per noi è stata una fortuna insomma, e quindi abbiamo iniziato immediatamente a vaccinare i nostri pazienti, fino a che non sono capitati questi No Vax". È medico di famiglia a Recanati, nella Marche, da quasi 40 anni. I pazienti diventano amici, dice il dottor Amedeo Giorgetti, ma il Covid ha rovesciato le relazioni con alcuni di loro, pochi precisa, ma quelli contrari al vaccino per scelta ideologica, mettono in discussione fiducia e rispetto. "Perché voi dottori prescrivete solo quello che dicono le aziende farmaceutiche o Big Pharma, dottore devi leggere questo qui, mi mandano i filmati che durano mezz'ora di scienziati, pseudo scienziati incredibili, credono di avere una verità che leggono su internet e quindi i social, da questo punto di vista sono, secondo me devastanti, questa protesta poi è stata un po' anche cavalcata da qualcuno, per cui con il Covid è peggiorata la situazione". E allora la decisione più dolorosa: interrompere il rapporto professionale. Lo scrive su un foglio, lo comunica ai pazienti, ai No Vax che incontrano il virus, dice, vi curo ma poi cambiate medico. "Parliamone, vediamo di capire quali sono i tuoi dubbi, se invece sei un No Vax convinto che io sia il servo di Big Pharma e che ti inietti qualcosa di strano, forse è meglio che ognuno prende la sua strada". Testimonianze di appoggio sono arrivate dai colleghi di tutta Italia, quando la sua decisione è finita sul Corriere della Sera, ma sui social anche odio e insulti.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast