Ricciardi a Sky TG24: ridurre quarantena a 10 giorni

09 ott 2020

Ridurre la quarantena da 14 a 10 giorni, come avviene in Germania. Questa è l'ipotesi di Walter Ricciardi, membro del comitato esecutivo dell'organizzazione mondiale della sanità e consulente del ministro della salute. La quarantena secondo noi, lo stiamo consigliando, può essere ridotta da 14 a 10 giorni, come fanno i tedeschi, con un tampone invece che due tamponi, è qualcosa che stiamo consigliando e naturalmente credo e spero che il Governo lo prenda in considerazione. La Germania ha ridotto il tempo di isolamento a 10 giorni e ha ridotto anche il numero di tamponi per definirsi guariti da 2 a 1, così anche in Spagna dove l'isolamento è di 10 giorni, nonostante nelle ultime settimane il Paese stia registrando un importante incremento di vittime e di casi di contagio, mentre il Presidente Macron ha annunciato ma non ancora definito nuove restrizioni per contenere la pandemia in Francia, nel paese permane la quarantena di 7 giorni per chi risulta positivo al covid 19, in altri paesi europei come l'Austria e la Slovenia il periodo di isolamento è stato ridotto a 10 giorni dall'inizio di settembre, dopo che Francia e Belgio avevano già deciso di portare il periodo a 7 giorni. Altri stati, come Svizzera, Regno Unito, Irlanda, Portogallo e Croazia stanno valutando l'ipotesi di riduzione, al momento la quarantena in questi paesi rimane di 14 giorni, l'organizzazione mondiale della sanità nelle linee guida stilate a giugno ha comunque raccomandato una quarantena di 14 giorni. Cambio di strategia in America, attese, evitare l'ingolfamento dei laboratori, sollevando al contempo da quarantene prolungate pazienti che con tutta probabilità non sono contagiosi o almeno non completamente, niente doppio tampone negativo, dunque, per decretare la guarigione di un paziente dal covid 19, sì invece a una diagnosi clinica con le persone liberate 10 giorni dopo l'inizio dei sintomi, tranne in rare eccezioni, chi ha un decorso grave o è immunodepresso rimane contagioso per non più di 20 giorni.

pubblicità