Riccione, la Romagna in arancione scuro, scuole chiuse

02 mar 2021

Penso che finché non c'è il vaccino bisogna stare prudenti. Una camminata sulla spiaggia, una pedalata fino al molo a Riccione. Chi può, approfitta della bella giornata, ma senza uscire dal proprio comune e rimanendo vicino a casa, Nella libertà, ed è giustissimo, è che siamo arancione scuro. Annamaria ottant'anni corre in riva al mare e fa anche il bagno. Mi fa bene psicologicamente, l'acqua fredda mi dà energia. In un'Emilia Romagna in fascia arancione, la regione rafforza le misure restrittive, dove è maggiore la circolazione del virus. Prima l'Imolese poi la città metropolitana di Bologna, adesso, tranne Forlì, anche la Romagna. Chiediamo anche Ristori, perché non sono previsti né per le attività né tantomeno per la rete familiare e chiediamo anche alla regione di intervenire su Era l'azienda dei rifiuti affinché cancelli la tassa per tutte le attività che non hanno mai aperto. Stefano ci mostra il suo locale, aperture a singhiozzo condizionate dai cambi di colore. Ora che è consentito solo l'asporto, preferisce tenere chiuso, È come una guerra in generale no però dopo la guerra, la situazione una volta finita, si è liberi e adesso invece c'è un punto interrogativo. Il virus scorre soprattutto tra i giovani, febbraio è stato il mese più critico nelle classi dall'inizio dell'anno scolastico in Emilia Romagna, dai media alle superiori, più di seimila positivi tra alunni e insegnanti e collaboratori rispetto a gennaio, un aumento quasi del 70%. Per questo, con ingresso in fascia arancione scuro per due settimane sono chiuse tutte le scuole e da giovedì il capoluogo emiliano sarà fascia rossa. I numeri principali riguardano la città metropolitana di Bologna, il circondario imolese, dove abbiamo un RT già da zona rossa, di fatto i ricoveri in reparti covid in terapia intensiva sono ormai sopra il livello di guardia, in virtù anche di una circolazione abbastanza massiccia della variante inglese. Noi siamo tra le regioni che stanno vaccinando di più, certamente ci servono le dosi.

pubblicità