Rifiuti Roma: cassonetti pieni, al via discariche fai da te

03 lug 2019

Di fronte a questo scempio, la prima domanda banale che viene in mente è come hanno scaricato la carcassa di un'automobile, sopra a tutta questa immondizia? Siamo a Trigoria, vicino a dove si allena la Roma, nella periferia sud della capitale, tra la via Pontina e la via Laurentina. Sul ciglio di questa strada di campagna, davanti ad un cancello arrugginito, uno dopo l'altro sono stati ammassati centinaia di sacchetti, rifiuti di ogni tipo. Una discarica abusiva, una delle tante, solo nel giro di un chilometro ne abbiamo filmate 3. Ed è proprio il caso di dirlo, fioriscono come funghi, perché pensate che secondo l'ultimo rapporto dei gruppi di ricerca ecologica in 5 municipi di Roma, quindi in meno della metà dei municipi della capitale se ne contano già 100. Sì, perché in città non c'è più posto, neanche vicino ai cassonetti, Balduina, Monteverde, La Storta, San Pietro, Centocelle. “E' pieno di topi, è pieno di scarafaggi, è pieno di tutto, è un'indecenza proprio”. “Non ne posso più ma non so che fare, cioè non dipende più da me”. “La Raggi facesse qualcosa, perché hanno governato sinistra, destra, centro, ma lo schifo di adesso è una vergogna, veramente una vergogna. Non si può camminare perché la puzza di fracido proprio è una cosa incredibile”. “Però quando devono mandare la tassa per pagarla sì”. “Lei l'ha pagata?” “Io non la pago e non la voglio neanche pagare.” Meno male che qualche mezzo ogni tanto si vede in giro, peccato che questo, di dimensioni ridotte, è fermo, parcheggiato proprio davanti ad un cassonetto.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.