"Rischiamo la chiusura": i timori del gestore di un bar

13 ott 2020

La situazione non è assolutamente gestibile per noi. Avrebbero avuto molta più coerenza nel chiuderci perché questa situazione ci porta inesorabilmente verso delle pesanti perdite finanziare. Il nostro 70% dell'incasso, anche l'80, avviene tra la mezzanotte e le tre di due o tre giorni alla settimana. Questo si può evincere dal nostro cassetto fiscale, lo sanno perfettamente. Ci dovrebbe essere una presa di posizione da parte dello Stato completamente diversa. Dovrebbero capire che noi stiamo andando inesorabilmente incontro a delle tali perdite per cui nell'arco di pochi mesi ci troveremo in una situazione dove dovremo chiudere, dovremo rinunciare alle nostre attività.

pubblicità