Roma, scontri tra polizia e manifestanti

31 ott 2020

È bastato poco a far salire la tensione in Campo dei Fiori a Roma dove era in corso la manifestazione delle mascherine tricolore contro il lockdown e contro il Governo Conte, il tentativo non autorizzato di uscire dalla piazza, forse per raggiungere Trastevere dove si trova il Ministro della Salute, forse per arrivare sotto Palazzo Chigi. Contatti tra le forze dell'ordine e i manifestanti. Lanci di sampietrini e bottiglie di vetro. Qualcuno rimane ferito. Gli agenti prendono un uomo, gli altri partecipanti alla protesta lo trascinano via, i furgoni spingono le persone verso piazza Farnese e il corteo si disperde. Il Governo sta sbagliando tutto secondo il parere mio. Perché poteva prevedere prima queste cose, sono passati dei mesi non ha provveduto a niente. Quindi ci troviamo in questa situazione grazie a loro, In piazza perchè sono 6 mesi che non lavoro. Io sono un tecnico specializzato, Si prospetta un nuovo lockdown e la situazione attuale è già drammatica. L'Italia non ha bisogno di ulteriori chiusure ma di ripartire e di riprendere una vita normale, con tutte le cautele possibili. Però non si può chiudere il Paese. Alle 18 un'altra manifestazione, questa volta in Piazza Indipendenza vicino alla Stazione Termini a pochi passi da via 20 settembre, dove c'è la sede del Ministero dell'Economia. Ci sono i centri sociali e i movimenti per la casa, i precari, Cobas e Usb. Un migliaio di persone circa, forse più. Chiedono lavoro, istruzione gratuita e sanità. Anche loro sono contro il lockdown, una breve trattativa, poi corteo, inizialmente non autorizzato, parte verso piazzale Aldo Moro, dove ha sede l'università la Sapienza, vengono lanciati dei petardi contro la polizia in tenuta antisommossa che reagisce caricando il corteo, poi si divide, perde forza, si dirige verso San Lorenzo, dove termina.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.