Roma, stazione Termini si ripopola per partenze festività

18 dic 2020

600.000 passeggeri al giorno un anno fa, 60.000 in un giorno qualunque durante la pandemia. La stazione Termini si ripopola di passeggeri in fuga verso le regioni di origine per trascorrere il periodo delle festività natalizie. È necessario mettersi in viaggio prima del 21 dicembre perché dopo questa data non sarà più possibile spostarsi tra regioni e qualcuno ha anticipato la partenza. Ho chiesto al lavoro di poter uscire prima però sono stati comprensivi, magari c'è un po' di timore, ecco, che ci sia questa chiusura, allora tutti cercano in un modo o nell'altro di ritornare a casa. Siamo qui per lavoro quindi rientriamo a casa dal lavoro. Molti viaggiatori sono diretti a sud. Caserta. Era prevista la partenza o la ha anticipata? Era prevista, finalmente inizieranno queste queste vacanze di ritorno dalla famiglia. Quell'aereo è molto complicato perché l'imbarco richiede molto tempo, fanno il tampone, mentre quest'altro ha preferito il treno così è un po' più veloce. Tutti i treni viaggiano con capacità ridotta del 50%. Sono otto i treni a lunga percorrenza di Italo, che fino ad ora ha fermi il 90% dei suoi treni. Al 30% invece le Frecce, ne viaggiano 90 su 399. I poliziotti impegnati nei controlli in stazione. Certamente i controlli saranno capillari, saranno determinanti per evitare gli assembramenti e per la tutela della nostra salute.

pubblicità