Saldi al via, ma le promozioni sono già iniziate da tempo

06 lug 2019

Ha ancora senso parlare di corsa ai saldi? La data d'inizio per gli sconti di fine stagione, sarebbe oggi, 6 luglio in quasi tutta Italia, tranne per alcune regioni, che hanno iniziato prima. Ma chiunque si sia avvicinato ad un negozio di abbigliamento nell'ultimo mese si è visto offrire sconti anche molto alti. E se pensiamo agli affari offerti su internet in qualsiasi periodo dell'anno, quello delle promozioni, inizia a diventare un territorio selvaggio. Le regole in realtà ci sono, ma non valgono per tutti allo stesso modo. I negozi devono sottostare alle leggi regionali che nella quasi totalità dei casi vietano sconti e vendite promozionali nei 30 giorni che precedono i saldi. Le leggi regionali però, non valgono per i siti internet che possono fare i prezzi che credono quando credono. La concorrenza di internet ai negozi fisici però è ancora contenuta. In Italia le vendite on line nel settore moda, valgono l' 8% dell'intero mercato. Il punto però è che quest'anno, on line o no, i negozi hanno venduto molto meno del solito e gli scaffali sono ancora pieni di merce. Un po' è stata colpa del clima. Una primavera molto più fredda rispetto alla media ha disincentivato le vendite, un po' è una tendenza generale, negli ultimi anni. Nel 2018 la spesa delle famiglie italiane nel settore moda si è ridotta di 280 euro all'anno, rispetto al 2011. Non stupisce, quindi, scoprire che un consumatore su quattro abbia dichiarato di essere stato contattato personalmente con offerte presaldi ben prima del 6 luglio. Una pratica illegale? in realtà una zona grigia, perché ci spiega il segretario generale di Federmoda, Massimo Torti, è vietata la comunicazione pubblica dei saldi, ma praticare sconti alla cassa e contattare i clienti con un sms personale è sempre possibile. Insomma, fatta la legge trovato l'inganno.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.