Sardegna, le cause e gli effetti del maltempo a Bitti

01 dic 2020

Via Brigata Sassari è una discesa verso il peggio. L'asfalto distrutto, i crateri nelle strade che scoprono uno dei due fiumi tombati che con i loro affluenti attraversano Bitti, la Roma della Barbagia già fu devastata nel 2013 da un'altra alluvione, ci fu una vittima. Questa volta sono state tre. Oltre 20 milioni di euro sono stati stanziati per la messa in sicurezza del Paese, ma in fase di progettazione. Il Sindaco era in apprensione da tempo, venerdì aveva diramato l'ordinanza raccomandando i tremila abitanti di rifugiarsi nei piani alti delle abitazioni. Io ero in casa, poi sono salita su, all'appartamento di su. Ho fatto in tempo. Io con mio marito, altrimenti ci lasciavamo le penne. L'acqua entrava da qui, da questa porta, perché qui era un un mare d'acqua, tre metri di acqua. Ha allagato fino a giu, la cucina. Abbiamo i mobili tutti rotti. Hanno detto che era tutto risanato l'argine, invece è scoppiato li giù e più in alto, poi è entrata l'acqua sotto il nostro laboratorio, fuoriusciva l'acqua da sotto il pavimento. Adesso ho perso tutto. L'antico panificio era stato ristrutturato e non ancora aperto, ma in questa tristezza c'è anche il dolore del cognato perso, 55 anni, è una delle vittime. Aveva superato i blocchi per andare da un'ovile all'altro e salvare le proprie bestie, ma la sua auto è stata distrutta dagli alberi. Anche il vice segretario alla difesa Calvisi è di Bitti, è tornato nel suo Paese per valutare i danni, nel fine settimana arriverà il Ministro degli Affari Regionali Boccia. Era molto peggio, raccontano, arrivati alla fine della Brigata Sassari. Questa è una delle piazze del Paese, è totalmente distrutta. Le auto sono state fagocitate dalla furia della pioggia e di tutta l'acqua che si è riversata nelle strade da un momento all'altro lasciando davvero le persone sotto choc.

pubblicità