Sassi da cavalcavia, Stefano Fresi: vivi per miracolo

10 feb 2020

Eravamo in autostrada una velocità regolarissima di 120/130 km orari, siamo passati sotto un cavalcavia e ci è esploso il vetro davanti, quindi abbiamo capito di aver urtato qualcosa, ma Alessandro Benvenuti, che aveva notato due sagome sulla… muoversi sul cavalcavia ha detto: ci hanno centrato con una pietra, ci hanno tirato una pietra. E infatti così è, perché il sasso è entrato in macchina, ha colpito la pancia del povero Alessandro, che fortunatamente non si è fatto molto male e ci ha molto più fastidio la nuvola di vetri che si è liberata in macchina, che ci ha fatto un po' bruciare gli occhi, ma fortunatamente non… insomma sono riuscito a tenere ferma la macchina, a non sbandare, perché poteva diventare un incidente molto molto molto grave. Invece, fortunatamente, siamo rimasti un po’ scossi ma al sicuro, poi, in un'area di servizio dove la Polizia è intervenuta immediatamente, ci ha tranquillizzato e ci ha fatto fare denuncia e tutte le cose. Dimmi una cosa, soltanto era un episodio di una serie, che era accaduto in quelle modalità, diciamo nella storia ne abbiamo purtroppo raccontati tanti. Purtroppo sì, spesso con esiti molto peggiori del nostro. Quindi, insomma, siamo stati molto fortunati a poterlo raccontare. Però, ecco, insomma, io mi dispiace anche che poi dover dire queste dia anche attenzione a questa gente che fa queste cose che invece vorrei che proprio fosse nell'anonimato totale, dimenticata dal pianeta, proprio non dovrebbe esistere certa gente. Però, insomma, invece, colgo l'occasione per dire di stare attenti quando si viaggia in autostrada, cercare di dare sempre un occhio ai cavalcavia. Se uno vede qualche movimento strano si ferma prima e chiama la Polizia, oppure cerca di schivare comunque quello che può fare però fare, però, insomma bisogna stare veramente attenti, perché si rischia veramente la vita.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.