Sciopero Amazon, dipendenti chiedono stop acquisti per 24h

22 mar 2021

Stop al pacco per un giorno in meno. I lavoratori di Amazon icona mondiale della vendita on line chiedono l'interruzione degli acquisti per una questione di rispetto del lavoro, dignità e sicurezza. La protesta interessa circa 40000 addetti. I sindacati chiedono un'alleanza con i cittadini, in quest'anno di pandemia la vendita online è stata fondamentale, ma ha comportato anche secondo quanto denunciano i sindacati condizioni di lavoro inadeguate, cottimo, contratti rinnovati ogni mese, numero di ore contrattualizzate più basso rispetto a quelle lavorate, spesso con mezzi in condizioni di sicurezza precarie. In Italia è il primo stop di tutta la filiera, hanno aderito lavoratori in tutto il Paese. Milano, Roma, Genova, un presidio è stato organizzato davanti alla sede più grande a Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, nata nel 2011 e in costante espansione. Se l'azienda non si siederà al tavolo si fermeranno ancora, l'avvertimento. Dagli addetti ai pacchi ai driver scioperano per ristabilire il diritto alla contrattazione aziendale. Le parole di Luigi Sbarra, segretario generale Cisl. Le persone non sono merci, flessibilità e tutele vanno contrattate. L'alleanza con i consumatori serve a ristabilire la dignità del valore sociale del lavoro, le parole del sindacalista. L'adesione allo sciopero ha coinvolto sino al 75% degli addetti, secondo le cifre comunicate dalla Cgil, molti dei quali assunti da aziende terze. Amazon, attraverso il sito, ha replicato definendo i propri salari competitivi.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast