Scuola, maturità 2021 sarà solo colloquio orale

19 feb 2021

Niente prove scritte, ma di nuovo maxi orale su tutte le materie. Ecco cosa stabilisce il Ministero dell'istruzione per il prossimo esame di maturità. Schizzerà al 16 giugno l'esame che prevede un colloquio orale, a partire dalla presentazione di un elaborato che sarà assegnato dai consigli di classe. Se bene prevista la partecipazione alle prove Invalsi non sarà un requisito di accesso. Il credito scolastico avrà un peso fino a un massimo di 60 punti, 40 per l'orale. La votazione finale, resta in centesimi e si potrà ottenere la lode. La Commissione sarà interna e il Presidente esterno. Quanto al colloquio, precisa il Ministero partirà dall'elaborato il cui argomento verrà assegnato entro il prossimo 30 aprile, dovrà essere consegnato entro il 31 maggio, ogni docente seguirà un gruppo di studenti. Attraverso il loro elaborato, ha sottolineato il Ministro Bianchi, che potrà essere un testo, ma anche una prova pratica, un prodotto multimediale gli studenti potranno dimostrare ciò che hanno appreso, compreso la loro capacità di pensiero critico di esprimersi. L'esame deve essere concepito, ha concluso il Ministro, come il diritto di essere valutati sulla base delle attività scolastiche svolte nell'arco di tutto il loro percorso tenendo conto delle difficoltà vissute durante l'emergenza sanitaria. Dopo la discussione dell'elaborato la prova orale proseguirà con l'analisi di un testo e saranno analizzati materiali diversi predisposti dalla Commissione. Durante i colloqui si terrà conto, oltre al percorso scolastico, anche delle altre attività come sport, volontariato, attività culturali. Anche l'esame di terza media si svolgerà con una sola prova orale.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast