Scuole, riapertura il 14 settembre ma ancora tanti dubbi

18 ago 2020

Il Ministero dell'istruzione conferma la data di inizio lezioni per il 14 settembre, ma ancora tante sono le questioni irrisolte, a cominciare dal protocollo di gestione di un eventuale caso Covid nell'istituto. Ne discuterà ancora il comitato tecnico scientifico chiamato a fare un nuovo punto sulle misure in vista del rientro a scuola. Il protocollo messo a punto dall'istituto superiore di sanità, quasi pronto, ma ancora da integrare, prevede che scatti la quarantena per i contatti più stretti, compagni di classe e docenti. Per il viceministro della salute Sileri, se si trova un positivo, la scuola dovrà essere temporaneamente chiusa per poi ripartire. Va subito avvertito il referente Covid da individuare, in ogni struttura, che avvertirà i genitori, nel frattempo lo studente sarà portato in una stanza di isolamento che va allestita in ogni scuola. La definizione di un protocollo preciso è quanto chiedono i presidi, insieme con locali aggiuntivi per evitare il sovraffollamento delle classi, banchi monoposto e un ampliamento dell'organico, quasi 200000 le cattedre scoperte. Intanto il Ministero della salute starebbe valutando, insieme a regioni e ASL, la possibilità di effettuare test molecolari rapidi nel caso in cui un ragazzo mostrasse sintomi riconducibili al Covid.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast