Sea Watch 3, procura Agrigento chiede dissequestro

02 giu 2019

Potrà lasciare il porto di Licata, la nave Sea Watch 3 a oltre due settimane dallo sbarco di alcuni migranti a Lampedusa che innescò un braccio di ferro tra il Governo e la magistratura. A ordinare il dissequestro, Il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella e il PM Cecilia Baravelli che hanno ritenuto cessate le esigenze di raccolta delle prove. Il provvedimento è stato notificato anche agli avvocati del comandante della nave della ONG tedesca, indagato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. La Sea Watch 3 aveva attraccato a Lampedusa lo scorso 18 Maggio nonostante la diffida a entrare nelle acque territoriali italiane, inviata dal Ministero dell'Interno. Dopo lo sbarco di 18 migranti salvati al largo della Libia, la nave era stata sequestrata e portata con altre 47 persone a bordo, nel porto siciliano di Licata, un approdo che adesso potrà lasciare. Gli avvocati del comandante indagato, soddisfatti del provvedimento, hanno fatto sapere che in tempi brevi la Sea Watch potrà riprendere le operazioni di salvataggio, mentre il vicepremier Salvini ha commentato la scelta dei PM di Agrigento parlando di politica buonista di alcune procure.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.