Sicilia, decine di interventi per il maltempo nel siracusano

30 ott 2021

"Non abbiamo dormito per alcune notti perché quando cala la piena noi che abbiamo le barche al fiume è pauroso." Il temuto ciclone Apollo non è diventato uragano ma ha scatenato sul siracusano raffiche fino a 70 chilometri, piogge torrenziali. "Qui non si tratta di acque defluenti in modo irregolare, veloce e tempestoso sulle strade che hanno trascinato le persone ma di allagamenti che determinano l'inagibilità delle case ma alla fine sono gestibili." Decine di volontari intervengono a liberare strade bloccate dalle frane e persone intrappolate dall'acqua. Il villaggio residence Gisira, dove vivono un'ottantina di famiglie, è rimasto isolato per una notte intera. "Sapevamo che non si poteva passare che era meglio rimanere a casa quindi siamo rimasti a casa." La furia del torrente che si è ingrossato con le forti piogge di giovedì e venerdì ha trascinato alberi, massi, detriti ricoprendo questa strada, distruggendo il guard-rail e rendendo di fatto questo che è l'unico collegamento per Villaggio la Gisira impraticabile. "Capita spesso che questo torrente straripi e blocchi la strada?" "Sì una volta l'anno almeno." Nella località turistica di Agnone Bagni idrovore e mezzi anfibi sono al lavoro per aspirare l'acqua che ha sommerso le strade, impedendo a chi abita qui anche in inverno di entrare e uscire da casa. "E' l'ultima criticità che ci è rimasta e ci stiamo concentrando per risolverla. Dovremo abituarci a questo clima." "Non l'abbiamo rispettato questo ambiente? L'abbiamo trattato male?" "Assolutamente, plastica ovunque. La gente non ha rispetto di quello che ci dà la natura.".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast