Sicilia, nuovo focolaio di Covid-19 a Corleone

19 set 2020

Scuole aperte e subito chiuse. Centinaia di persone in isolamento. L'allarme a Corleone è scattato dopo che alcuni partecipanti, ad festa di matrimonio sono risultati positivi, in attesa che vengano eseguiti tamponi sui 250 invitati, tra cui 30 studenti e si rintraccino tutte le persone entrate in contatto con loro, compresi gli invitati ad un altro matrimonio. Il sindaco ha deciso fino al 1° ottobre la sospensione delle lezioni, la chiusura di musei, ville e circoli ricreativi e dopo le 22 anche la chiusura di bar e pub. "È una condizione di non agevole situazione finanziaria e tutto ciò che può comprimere attività evidentemente porta danno all'economia, alla famiglia. Noi speriamo di poter evitare tutto questo, potendo far l'azione di contenimento del virus per far ripartire tutto l'attività come i cittadini si aspettano. Pare che il focolaio sia partito da un'infermiera di Palermo che pensa di star bene, dopo essere risultata negativa al test sierologico, era venuta qui a trovare i genitori, che a loro volta, poi avevano partecipato ad una delle due feste di matrimonio. Soltanto il test con il tampone aveva dato poi risultato positivo al covid. I cittadini devono mostrare maggiore responsabilità salutarsi, come spesso accade qui con una stretta di mano, gli abbracci tutto questo va assolutamente evitato. Tra i cittadini l'ansia cresce e non mancano i rimproveri dei più giovani nei confronti dei genitori imprudenti. "Le raccomandazioni ai grandi" Bisogna stare attenti. Decisaente si, l'avremmo dovuto fare anche prima in realtà. E intanto ai turisti non resta che rimandare il tour previsto e tornare a casa. Non c'è molto da fare, in realtà. Che farete andrete via? "Volevamo vedere, il museo però è chiuso, e allora andiamo con il prossimo autobus.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.