Sisma 2016, ad Amatrice messa in memoria 299 vittime

24 ago 2021

"Tanto dolore e basta, tanto dolore". "Per chi ha avuto un danno e ha avuto una perdita di un affetto non sono 5 anni, sembra ieri". Cinque anni non hanno scalfito il dolore di chi qui ha perso un parente, un amico. "Non mi chiedere niente, non mi chiedere niente dai, soffro molto, grazie". È la ferita profonda di chi in questa terra è nato e cresciuto, di chi ci vive, di chi nonostante tutto ha scelto di rimanere. "Per me è stata dura. L'idea iniziale era quella di scappar via, ma poi siamo legati al territorio". Il sole scalda il campo sportivo dove Monsignor Domenico Pompili, Vescovo di Rieti, celebra la solenne cerimonia in ricordo delle 299 vittime del terremoto. La memoria, ammonisce, non può essere un esercizio astratto. "Non basta ricostruire, occorre ancor prima costruire un nuovo rapporto tra l'uomo e l'ambiente". Davanti e lui la gente di queste terre, il Capo del Governo Mario Draghi, il Commissario Straordinario per la Ricostruzione Giovanni Legnini, i Sindaci dei comuni colpiti dal sisma. "Se non succede niente di particolare entro cinque anni la maggior parte della città sarà ricostruita". Tra le persone molti volontari che nelle ore immediatamente dopo la prima scossa vennero in soccorso alla popolazione. "E ancora a tutt'oggi siamo qui presenti con presidio per garantire quell'assistenza alla popolazione che è fondamentale". I segni del disastro sono sotto gli occhi di tutti. Il Presidente del Consiglio per la prima volta visita la zona rossa, cammina tra i resti di una città che oggi non c'è più, incontra alcuni familiari delle vittime cui promette: lo Stato è vicino. Qualcosa si muove, sono i 5.000 cantieri aperti. Molti altri ne verranno in una ricostruzione che richiederà tempo. "È una triste ricorrenza, però speriamo che i prossimi anni siano migliori, perché i lavori si incominciano a vedere, lentamente ma si cominciano a vedere".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast