Stop allo sci, valli lamentano danni economici

15 feb 2021

Avevamo tutta la settimana, prenotata, c'è stato grande fermento, grande richiesta da parte dei clienti, tanto desiderio di tornare a sciare, forte risposte, condizioni di neve pazzesche. La popolazione alpina ha vissuto come in un sogno, gli skipass venduti, gli alberghi prenotati, i turisti ed il lavoro che tornano, poi il risveglio alla vigilia della riapertura degli impianti di risalita in alcune regioni, tra cui Piemonte, era prevista il 15, è piombato il quinto stop della stagione, dallo sci dipende la quasi totalità dell'indotto alpino, la comunità lamenta gravi danni. Un dramma economico sociale di dimensioni devastanti per l'economia della nostra piccola Valle, solo qua si sono persi più di 50 milioni di euro di fatturato tra economia diretta degli impianti ed economia indiretta. Un dispendio di energie e di soldi, soprattutto denaro, perché chiaramente un albergo per poter lavorare ha bisogno del personale, ha bisogno di approvvigionamenti, quindi mangiare, carne, verdure, vino, personale, ho fatto le assunzioni, ho preso rifornimenti maggiori di quelli che prendiamo di solito, ho chiesto chiaramente a persona di venire a lavorare, ieri sera in tutta fretta ho dovuto avvisarlo di stare a casa. La seggiovia di Alpe di Mera, nel comprensorio del Monte Rosa, durante l'inverno è l'unico mezzo per arrivare alla piccola frazione sospesa, più su, ora che tutto è chiuso, si sale con la motoslitta o con gli sci d'alpinismo, pur di raggiungere questa baita al centro del comprensorio chiuso, gli appassionati non desistono. A noi piace fare salti e comunque abbiamo la passione per la montagna, saliamo e ci facciamo un po di camminate, fa sempre bene alla salute. Abbiamo optato per bobate, passeggiate, purtroppo con i pianti del bambino, ma ormai avevamo già comprato i 3 giorni, si respira aria buona, si sta a distanza, perché comunque non è che si scia, non è uno sport di contatto, non vedo come non possa essere non data la possibilità di aprire. L'apertura è posticipa il 5 di marzo, per molti è troppo tardi. Penso proprio che non riapriremo, io da direttore di scuola non vedo come potremo aprire 5 marzo e provare a salvare la stagione con dei costi fissi di preparazione.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast