Torino, parte il piano di potenziamento dei trasporti

16 set 2021

Arriviamo poco prima delle 7 del mattino davanti alla stazione di Torino Porta Nuova, snodo fondamentale dei trasporti cittadini. Qui confluiscono treni, metropolitana, tram e autobus. Per reggere l'urto dell'inizio delle scuole la Regione ha varato un piano trasporti con 5.353 corse aggiuntive a settimana per i bus e 174 per i treni, con un investimento di €4 milioni al mese. In effetti durante l'ora di punta del mattino non vediamo mezzi particolarmente affollati ma le testimonianze che raccogliamo alle fermate raccontano una realtà un po' diversa. "Qual è la situazione da quando sono cominciate le scuole lunedì scorso?", "Caotica. È caotica. Soprattutto il pullman. Lo trovo troppo pieno", "Secondo lei in alcuni casi si supera la capienza dell'80%?", "Qualche volta sì. Quando magari sono in ritardo e passa qualche pullman in meno..". "Mi piacerebbe ci fossero, ecco, più mezzi pubblici, quello sì, a volte sono un po' rari". "C'è affollamento in questi giorni, oppure no?", "Con le scuole sì, abbastanza, sì. Nel treno soprattutto". La GTT, l'azienda che gestisce il trasporto pubblico torinese, ci fa sapere che la capienza media in questi giorni è leggermente sotto il 50%. Si tratta di una media, certo, e nelle ore di punta alcune tratte possono essere più problematiche. Ma come si spiega una differenza così marcata con la percezione degli utenti? "Un bus standard di Torino, quelli che noi chiamiamo i 12 metri, ad oggi può portare circa 80 persone stando dentro i limiti di legge. Un tram lungo, che potrebbe portare 200 persone, ne può portare 156. È ovvio che la percezione non è quella di una vettura vuota ma noi siamo entro i limiti di legge. Quando ci sono casi rari, ma che possono succedere, di una vettura effettivamente affollata il nostro autista segnala alla Centrale Operativa, noi abbiamo una Centrale Operativa che ovviamente monitora tutto il servizio di superficie, e la Centrale Operativa, laddove ha la disponibilità, può inserire un mezzo successivo. Importante: un'applicazione Telegram consente agli utenti di vedere se il bus che sta arrivando, con un un piccolo segno rosso, è un bus dentro ai limiti di capienza o se è un bus troppo affollato".

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast