Traffico di coca da Colombia a Italia, 400 kg sequestrati

07 feb 2020

Il lungo viaggio della droga dalla Colombia all'Europa era monitorato. I trafficanti, individuati già a Bogotà, osservati nei loro scali a Madrid e Roma, senza intervenire in modo da ricostruire l'intera catena di fornitura della cocaina, gestita dal cartello messicano di Sinaloa. Dalla zona di produzione in Sud America fino a Catania, meta scelta come punto d'arrivo e smistamento per le regioni del nord Italia. Un'operazione speciale coordinata dalla DDA etnea, in sinergia con la polizia nazionale colombiana e quella spagnola, che attraverso consegne controllate, differimento di sequestri e arresti, intercettazioni telefoniche e ambientali ha permesso di seguire gli emissari, due cittadini del Guatemala impegnati nelle trattative di vendita dello stupefacente in Italia, fino a Catania, dove all'aeroporto sono stati trovati 100 chili di cocaina nascosta in pacchi di libri. Complessivamente 300 i chili di stupefacente sequestrati. Quattro gli arresti tra Italia e Spagna. Altri tre trafficanti sono ricercati; su di loro pende un mandato d'arresto europeo.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.