Tv e web, premiati e bocciati secondo il Moige

21 giu 2019

300 programmi andati in onda in TV o diffusi sul web recensiti. 210 sono stati considerati di qualità, 42 hanno raggiunto la sufficienza, mentre 48 sono stati bocciati. Sono i numeri della dodicesima edizione di "Un anno di zapping e di like 2018/2019", un'idea del Movimento italiano genitori, l'organizzazione di promozione sociale che agisce per la protezione e la sicurezza dei bambini, attraverso azioni di intervento e di prevenzione sui problemi legati all'infanzia e all'adolescenza. 28 i premi assegnati a programmi TV, spot e canali YouTube di qualità. È un quadro, diciamo, forse sempre più polarizzato. Da un lato programmi trash che ogni anno, ahimè, purtroppo diventano più trash. Dall'altro però invece una crescita di una TV di qualità che vale la pena valorizzare. Tra gli invitati direttori di rete, autori, attori, professionisti della TV ed esperti della comunicazione. Anche durante il giorno proponiamo sempre una programmazione che può essere condivisa con i figli a casa, quindi mai cose troppo violente, né troppo impressionanti. Premiati anche il programma di Alessandro Borghese "Kitchen Sound Kids", in onda su Sky Uno e "Seven", l'approfondimento settimanale di informazione di Sky Tg24. È un riconoscimento di cui vado molto orgoglioso perché di fatto è il riconoscimento di quella che è stata la mission di "Seven" fin da quando è cominciato, ormai 15 anni fa, cioè quella di fare informazione, fare approfondimento all'insegna di un linguaggio asciutto, deciso, un linguaggio mai fazioso. Nella rosa dei programmi family friendly anche "Michelangelo Infinito", in onda su Sky Arte e Sky Cinema 1. Secondo il Moige il documentario riesce a trasportare lo spettatore nel mondo storico e interiore di uno dei maggiori artisti di tutti i tempi. Quando lavori con una squadra che è già molto ben rodata, molto affiatata e competente, poi il lavoro può essere difficile, ma comunque si arriva al risultato Assegnato anche quest'anno il bidoncino del trash a 20 programmi e spot che propongono, secondo il Movimento italiano genitori, modelli diseducativi. Sappiamo che i giovani e i giovanissimi cercano modelli, modelli da imitare e purtroppo a volte li trovano in questi reality o programmi, insomma, di intrattenimento che trasmettano e presentano dei modelli che, ahimè, sono molto negativi.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.