Un reparto covid in ospedale, paura e contrarietà a Cefalù

31 mar 2020

Dodici reparti, 256 posti letto e un intero nuovo reparto di rianimazione. L'Ospedale della Fondazione Giglio è uno degli ospedali che nel caso di una eventuale impennata dei casi in Sicilia potrebbe, parzialmente, trasformarsi in Covid Hospital. Il terzo dei 4 piani della struttura verrebbe destinato ai pazienti Covid se un'eventuale emergenza dovesse richiederlo. I 9 posti in terapia intensiva sono già pronti, il personale sanitario formato. Noi garantiamo dei servizi essenziali, sanitari soprattutto nella Comunità delle Madonie. Siamo un centro importante per l'ictus, per esempio, e per l'infarto e quindi se diventassimo solo Covid chi si prende la responsabilità di non accogliere il paziente urgente con l'infarto o con l'ictus? O, viceversa, se si riempiono tutti i posti di Covid negli ospedali cittadini, i pazienti Covid di questa zona che fine fanno? Se devo difendere la mia famiglia, la difendono non con la fionda, ma anche ad armi nude se è necessario. Nel timore che questa promiscuità rappresenti un rischio per gli abitanti, il Sindaco ha chiesto alla Regione di fermare il progetto. Si tratta di seguire le indicazioni del Ministero della Salute che dice che gli ospedali non possono essere utilizzati in promiscuità. Abbiamo un ospedale qui dove ci sono 4 reparti molto delicati: l'oncologia, l'unità di risveglio, la cardiologia emodinamica e poi il punto nascita. Per cui portare qui i pazienti Covid per i quali abbiamo tanto rispetto, perché potrebbe essere uno di noi malato di questo di questo virus maledetto, è evidente che è un rischio molto forte. Sui social sono nati gruppi in cui medici e abitanti esprimono la loro contrarietà. Noi chiediamo sicurezza e trasparenza in forza, peraltro, dell'esperienza maturata sul campo da tantissimi medici che, da Alzano Lombardo a scendere giù in Sicilia, hanno dimostrato che la promiscuità di una presenza Covid dall'interno di un ospedale in cui insistono altre divisioni chirurgiche, oncologiche o quant'altro, è soltanto una bomba innescata.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.