Un traghetto per la quarantena dei migranti, trovata la nave

31 lug 2020

Per capire il peso che sta sostenendo l'isola di Lampedusa sul fronte dell’immigrazione, basta guardare il numero di barche ammassate al molo Favaloro. Raccontano di come migliaia di persone nelle ultime settimane, siano giunte qui affrontando il mare con mezzi spesso inadeguati. Il centro di accoglienza di Contrada Imbriacola si svuota e si riempie con grande velocità. Ma Lampedusa non può da sola farsi carico di questa emergenza, che nei fatti emergenza più non è. Siamo di fronte ad un fenomeno cronico, che si ripete ormai da anni. Nel centro di accoglienza ci sono in questo momento più di 500 persone, che nelle prossime ore verranno trasferite in Sicilia, per alleggerire così il peso su Lampedusa. E intanto arriva una buona notizia; una nave della compagnia Grandi Navi Veloci da 700 posti, adibita a nave quarantena, arriverà entro due giorni in Sicilia per svuotare il centro di accoglienza dell'isola e la struttura di Porto Empedocle. Una boccata di ossigeno per la regione che più di tutte si sta accollando la gestione del flusso migratorio. Soddisfatto il Sindaco Totò Martello. “La gara d’appalto per le navi è stata completata, fra un giorno, due o tre giorni massimo arriverà una delle navi della Grandi Navi Veloci, della Grimaldi, così finalmente usciamo da quest’incubo di svuotamento del centro di accoglienza.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.