Vaccini, la Puglia arruola volontari e medici in pensione

04 mar 2021

277 mila dosi somministrate, con 78.500 cittadini che hanno già completato il ciclo. La campagna vaccinale in Puglia procede spedita con i limiti imposti, ovviamente, dalla disponibilità dei vaccini. Prima gli operatori sanitari, ora over 80 ed operatori scolastici e ad aprile dovrebbe toccare ai soggetti fragili. Nel frattempo le ASL già si preparano alle fasi più impegnative. Quella di Bari ha fatto partire ieri una sorta di chiamata alle armi. Noi abbiamo fato tre chiamate. Abbiamo fatto una chiamata per tutti gli operatori della ASL dipendenti che vogliano mettersi a fare le vaccinazioni. Abbiamo già avuto le adesioni di circa 1500 tra medici, infermieri, operatori. Poi ne abbiamo fatto un'altra per i medici in pensione e poi abbiamo una terza disponibilità a fonte di disponibilità che è quello dei medici, indipendentemente che siano in pensione, che siano dipendenti di altre strutture o comunque anche liberi professionisti. In previsione della campagna su vasta scala si sta pensando a veri e propri hub vaccinali che dovranno essere facilmente accessibili, dotati di parcheggi e spazi idonei, distanti non più di 20 chilometri gli uni dagli altri. Nel barese la scelta sta ricadendo sui palazzetti dello sport, ma c'è chi utilizzerà anche i centri commerciali.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast