Vaccini, l'Unipol Arena di Casalecchio diventa Hub

07 mag 2021

Più vaccinazioni e più velocemente. L'Unipol Arena di Casalecchio di Reno, trasformata in hub vaccinale, organizzata per i grandi numeri, strategica per il territorio bolognese. "È un raddoppiare la nostra capacità produttiva, in pratica dei grandi hub e quindi permetterci di arrivare a quelle quote che possono essere potenzialmente, per tutto il nostro territorio, di quasi 10 mila vaccinazioni al giorno. Poi si trova in una posizione strategica, che permette a tante persone di arrivare comodamente dai territori un po' più periferici, la montagna e la collina del bolognese". 2 mila mq, dieci postazioni, 64 operatori impegnati su due turni, circa 1.400 persone vaccinate al giorno, con la disponibilità delle dosi si potrebbe arrivare a 2 mila, ci spiegano. "Signor ... è mancino?". "Sì" . "Ok, allora facciamo nel braccio destro". Nell'area metropolitana di Bologna, un terzo della popolazione che ha già diritto al vaccino, dai 16 anni in su, ha ricevuto almeno la prima dose. Rinunce nella fascia 40-60enni, al siero AstraZeneca. "Qual è il tasso di rinuncia?". "Parliamo di un 5-7% mediamente, c'è molta richiesta di informazioni e devo dire che sono molto bravi, i nostri medici di sanità pubblica, i medici che partecipano, perchè ascoltano la preoccupazione dei cittadini, spesso disorientati e danno delle informazioni corrette, per cui e soprattutto per le categorie che sono andate dai 65 anni in su e c'è stata un'adesione importantissima".

pubblicità
pubblicità