Vaccino, al Trivulzio prima dose per tutti gli anziani

10 gen 2021

Abito al Trivulzio. Stavo terminando la messa, mi han detto di correre qui io sono corso qui. Don Carlo vive al Pio albergo Trivulzio. Stava dicendo messa per gli ospiti, in pochi minuti dalla cappella è arrivato qui. Un'altra dipendente ha scoperto solo questa mattina di essere incinta e così la sua dose è stata somministrata a don Carlo. La domenica mattina nell'Rsa più grande della Lombardia hub per il vaccino anti-Covid è frenetica. Tutti gli anziani ospiti hanno ricevuto già la prima dose, entro martedì, ci spiegano, finiranno anche tutti i dipendenti. Continuare a vaccinare o tenero da parte le scorte per il richiamo? Ad oggi non abbiamo ancora avuto indicazioni precise su quante dosi tenere da parte o se continuare la campagna vaccinale. Abbiamo deciso di conservare per il 17 di gennaio 10 flaconcini per permettere le seconde vaccinazioni a chi si era vaccinato nel v-day e continuare questa settimana le vaccinazioni sul resto dei dipendenti mancanti per la prima vaccinazione. Una volta completate le prime dosi il Pio Albergo Trivulzio può sostenere tutto il territorio. Sarà così? Noi ci siamo offerti di vaccinare sia i medici del territorio, liberi professionisti, pensionati e successivamente, quando sarà possibile, i nostri pazienti cronici. Al momento, ci è stato detto di vaccinare solo i nostri dipendenti.

pubblicità
pubblicità